Come si gioca a “Ten Candles”? Così…

6 0
Read Time:4 Minute, 0 Second

Prosegue la nostra collaborazione con Ruolizzonti per mostrare l’Actual Play di diversi giochi. Come abbiamo avuto modo di anticipare si parlerà di Ten Candles, la loro prima prova di gioco, ma non sarà l’unico come scoprirete in coda all’articolo.

Buona lettura e buon gioco!

Cercando su internet la spiegazione di cosa sia un Actual Play si incappa in un’infinità di definizioni, e persino dibattiti, che viene da chiedersi se sia un termine talmente complicato da essere soggetto a più interpretazioni. Non è così.

La traduzione letterale di Actual Play è “Gioco Reale” (o “Gioco Vero e Proprio” a seconda di come si voglia tradurre la parola Actual). Termine che di per sé può indicare qualsiasi cosa.

Di fatto l’Actual Play è la dimostrazione di un gioco. Più specificatamente con questo termine si può far riferimento al semplice resoconto (io spiego a te come funziona e cosa ho giocato), alla partita dimostrativa tipica delle convention, per finire con i tanti siti e video su youtube dove si riprendono persone che giocano.

Ruolizzonti si avvicina a quest’ultima definizione, ovvero vuole far vedere un gioco di ruolo e spiegarne le regole. La differenza sta nello scopo: Ruolizzonti nasce come risposta ad un problema che molti hanno quando vedono il manuale di un gioco sullo scaffale del negozio e si domandano: “e se poi dopo che l’ho comprato non mi piace?

Non tutti possono andare alle convention e non tutti hanno degli amici, o dei posti dove andare a provare i giochi. Per cui spesso si acquista al buio, o basandosi su recensioni di amici o dei venditori che talvolta ti portano a chiederti “ma che gioco hanno giocato?!”

Ruolizzonti si piazza proprio lì, in quello spazietto fra giocatore e gioco, e cerca di aiutare il primo ad orientarsi e scegliere il titolo giusto per lui.

Il primo gioco di ruolo che abbiamo provato è stato Ten Candles.

Ten Candles è un gioco di ruolo horror tragico scritto da Stephen Dewey e prodotto dalla Cavalry Games . Le partite sono tutte one-shot, ovvero iniziano e finiscono nell’arco di due o tre ore.

Il gioco si svolge attorno ad un tavolo e i personaggi vengono creati tutti assieme.

Una volta iniziato il gioco, l’atmosfera data dalle candele e l’impostazione tragica è subito evidente:

I personaggi hanno una speranza e verso quella si dirigono e, come in tutti i film horror che si rispettino, il loro percorso è pieno di ostacoli:

Man mano che il gioco procede, le difficoltà aumentano e le speranze dei personaggi diminuiscono, ma la sopravvivenza gli spinge ad andare avanti:

Il problema è che la situazione non sembra avere via di uscita, anche se i personaggi lottano disperatamente per salvarsi:

E alla fine si arriva all’inevitabile conclusione:

Ten Candles dà il suo meglio giocato in presenza per via del notevole contributo che le candele (ed il buio che avanza), danno al gioco. Tuttavia, visto il periodo che stiamo attraversando, se lo si vuole provare a distanza (usando una qualsiasi delle app che i mezzi telematici ci mettono a disposizione), il consiglio che possiamo dare è che ciascun giocatore inizi con la luce accesa e, man mano che il gioco avanza, trovi il modo di ridurre l’intensità della stessa (spegnendo la principale e accendendo una lampada ad esempio; usando delle candele quando la lampada è troppo), fino ad arrivare al buio totale alla fine del gioco.

Ten Candles ci ha messo alla prova perché è un gioco davvero intenso, che richiede partecipazione e testa le capacità di ciascuno di immedesimarsi in situazioni che sono fin troppo reali da un certo punto di vista. Ogni scenario è diverso ed ogni gruppo di gioco lo porta avanti a modo suo. Nessuna partita è uguale a quella precedente (per cui uno scenario può essere giocato più volte).

È acquistabile sul sito della Cavalry Games sia in versione cartacea che pdf, non esiste attualmente una versione italiana.

Dopo Ten Candles, Ruolizzonti ha già in preparazione un nuovo actual play. Per esigenze di distanziamento e zone gialle, rosse, arancioni, abbiamo scelto un gioco che ci consentiva una certa libertà di manovra, senza contravvenire a nessuna regola:

Alla Ricerca di Crisopea di Morgane Reynier ha risposto perfettamente alle nostre esigenze.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
100 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Scopriamo “Ten Candles” con Ruolizzonti

0 0
Read Time:1 Minute, 5 Second

Riceviamo e volentieri pubblichiamo dagli amici di Ruolizzonti questo video riguardante il gioco “Ten Candles” di Stephen Dewey della Cavalry Games [PDF]

“Condividiamo le nostre storie per farne nascere tante altre ancora”.

Giocatori da anni abbiamo deciso di condividere la nostra passione sfruttando i canali di Youtube e di Facebook sui quali, di volta in volta, presentiamo giochi di ruolo che ci hanno affascinati usando l’Actual Play per raccontare meccaniche e ambientazioni, cercando di essere obiettivi e di dare la migliore qualità possibile.

Il primo gioco che ha colpito la nostra attenzione è stato Ten Candles.

Hai mai interpretato un personaggio di cui conosci già il destino? Ami giocare non solo per ‘portare a termine l’avventura’, ma anche per dare vita al tuo personaggio e fargli vivere una storia tragica ed emozionante? Ten Candles non ha misteri, chiarisce subito che il tuo personaggio non sopravvivrà e che quella che giocherai sarà una storia (non un’avventura), dalla quale non c’è scampo. Che gusto c’è allora nel giocarlo? Atmosfera, situazioni drammatiche, tragicomiche, memorabili interpretazioni. Questo ti da Ten Candles e questo proverai giocandone i vari scenari. Ma dato che siamo giocatori diffidenti per natura, noi di Ruolizzonti l’abbiamo provato e qui potete vederne i risultati!

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %